Lunghezza 114km

Dislivello 1575m

 Salite Principali

Altitudine

Lunghezza

Pendenza media

Pendenza massima

 Parco Provinciale

950m

13,6km

5,1%

16%

 Prato Barbieri

961m

4,8km

5%

8%

Si parte da Piacenza e si segue la strada provinciale per Podenzano, procedendo sempre dritto si attraverseranno gli abitati di Vigolzone e Villò, prima di giungere a Ponte dell'Olio.
Superato il ponte si svolta immediatamente a sinistra e si procede per la strada che, una volta passato l'abitato di Rizzolo, ci porta nei pressi dell'aeroporto Militare. Qui devia a destra in direzione di Carpaneto.
Attraversando l'abitato di Carpaneto si prosegue verso destra seguendo la provinciale in direzione Castell'Arquato, fino ad incrociare il bivio per Vigolo Marchese. Svoltare a destra e seguire la strada molto tranquilla e poco trafficata, che aumenta via via d'altezza per portarci fino a Chiavenna. Proseguendo si arriva ad incrociare la strada che da Lugagnano porta al Parco Provinciale. Svoltando a destra inizia la prima delle due salite previste da quest'itinerario: il Parco Provinciale.
La salita per i suoi 3/4 è abbastanza facile, non ci sono pendenze elevate e in più il percorso è formato da un susseguirsi di piccoli tornanti che aiutano la salita. 
Tuttavia dopo un breve tratto in discesa la salita riprende ed è qui che la pendenza inizia a farsi sentire, fino a giungere a circa 1 Km dallo scollinamento al tratto più duro dove si arriva al 16%. 
Una volta scollinati si procede in direzione S. Michele, seguendo una strada in mezzo al bosco abbastanza ripida, sconnessa e spesso sporca, quindi occorre prestare attenzione. Alla fine della discesa si arriva a S. Michele dove si incrocia la strada principale, imboccandola verso sinistra ci porta con una leggera salita a Prato Barbieri. Da qui si iniza la strada del ritorno, percorrendo la lunga discesa che ci porta nell'abitato di Bettola (attenzione al fondo stradale sconnesso) e da qui in direzione Piacenza si percorre la statale che ci riporta a Ponte dell'Olio, e a ritroso lungo il percorso dell'andata.